, In Evidenza

Secondo quanto riportato dalla stampa, citando fonti della Difesa,  il ministro della Difesa, Elisabetta Trenta, ha dato disposizioni al Comando operativo di vertice interforze di valutare la pianificazione per il ritiro del contingente italiano in Afghanistan in un lasso di tempo di 12 mesi. La notizia arriva dopo l’intesa di principio tra Stati Uniti e talebani per un accordo quadro sulla pace nel Paese, in base al quale gli americani ritirerebbero le loro truppe in cambio di un cessate il fuoco. Il contingente italiano in Afghanistan è composto da 900 militari (con compiti prevalentemente di addestramento), 148 mezzi terrestri e 8 mezzi aerei, dislocati ad Herat e Kabul. La componente principale delle forze presenti nel Paese è costituita da personale dell’Esercito proveniente dalla Brigata Aeromobile “Friuli”, assieme a personale e mezzi della Marina Militare, Aeronautica Militare e Arma dei Carabinieri.