Alla Marina la seconda UNPAV

Di Airpress online

Intermarine ha consegnato alla Marina militare italiana l’unità navale UNPAV (Unità Navale Polifunzionale ad Alta Velocità – Classe Cabrini), denominata Tullio Tedeschi. La nave, consegnata in linea con le tempistiche del cronoprogrammaè la seconda delle due UNPAV commissionate dalla Marina a Intermarine nel 2016 per un totale 40 milioni di euro. La prima nave, Angelo Cabrini, è stata consegnata lo scorso luglio.

L’UNPAV è un mezzo navale in grado di assicurare il supporto alle attività delle Forze Speciali (Gruppo Operativo Incursori – GOI), sia in fase addestrativa, sia nel corso delle operazioni reali. Le due unità della classe (“Cabrini”, capoclasse, e “Tedeschi”) concorreranno, altresì, al controllo dei traffici marittimi, al contrasto dei traffici illeciti, alla sicurezza in ambienti con presenza di minaccia asimmetrica e all’evacuazione di personale da aree di crisi.

L’unità, che può ospitare un equipaggio di 27 persone tra fisso e team delle Forze Speciali imbarcato, è costruita in materiale composito, ha una lunghezza di 44,16 metri fuori tutto, una larghezza di 8,4 metri per 1,5 metri di immersione, e un dislocamento di 190 tonnellate. Tale piattaforma permette l’imbarco di un RHIB Rigid Hull Inflatable Boat Zodiac Hurricane 733 in uso al GOI, tramite uno scivolo a poppa e un sistema integrato di lancio e recupero. L’impianto propulsivo assicura all’unità la velocità massima di oltre 32 nodi.