Il riposizionamento di Air India partito con l’entrata in Star Alliance

Di Michela Della Maggesa

Air India ha ospitato il suo primo Chief Executive Board (CEB) Meeting di Star Alliance in India. Questo meeting fa seguito all’entrata, avvenuta lo scorso luglio, della compagnia aerea di bandiera dell’India in Star Alliance, l’alleanza fra compagnie aeree con la più ampia rete di collegamenti al
mondo. Rohit Nandan, cmd di Air India ha evidenziato che l’entrata in Star Alliance costituisce per Air India un elemento essenziale nella strategia di riposizionamento del vettore, come pure il rinnovo della flotta, l’ottimizzazione del network e la volontà di migliorare la qualità del servizio.
Air India ha già visto effetti positivi dopo soli sei mesi dall’entrata nell’alleanza. Il vettore ha, infatti, registrato un aumento del 33% sul numero di passeggeri trasportati tra Air India e altri vettori membri di Star Alliance, in particolare verso Delhi o Mumbai, ma anche in altri aeroporti come Londra o Newark. Air India vede ulteriori opportunità per aumentare le interconnessioni a Delhi e Mumbai e sta lavorando con Star Alliance, i vettori membri e gli operatori dell’aeroporto per offrire più voli in coincidenza e facilitare il processo di collegamento nei principali hub del subcontinente. Nandan ha dichiarato, inoltre, il proprio ottimismo riguardo al fatto che l’aeroporto di Heathrow potrebbe vedere di buon occhio la richiesta da parte di Air India di unirsi agli altri 23 vettori membri di Star Alliance già operanti presso il nuovo Terminal 2. “Londra è la nostra destinazione principale in Europa e tutto ciò che possiamo fare per offrire migliori servizi di collegamento sarebbe davvero un grande beneficio per noi e Star Alliance”. Mark Schwab, ceo di Star Alliance ha assicurato ad Air India il supporto di Star Alliance in questo sforzo. “L’India – ha detto – è il quinto mercato al mondo in termini di grandezza per il trasporto aereo domestico e continuerà a crescere sia a livello interno che internazionale. È perciò essenziale per Star Alliance avere una presenza forte in questo mercato”. Attraverso Air India, i clienti di Star Alliance hanno accesso a 40 aeroporti aggiuntivi in India, così come a più voli in tutta la regione. Con i suoi hub a Delhi e Mumbai, Air India offre ulteriori opzioni di volo sulle rotte verso il Nord America, Europa e Asia/Pacifico.