Airbus: ordini da ALC e Turkish Airlines

Di Michela Della Maggesa

ALC Corporation (ALC), società di leasing con sede a Los Angeles, ha confermato il proprio ordine per 55 aeromobili Airbus, di cui 25 A330-900neo e 30 A321LR, i più recenti membri della famiglia di aeromobili Airbus. ALC è stato il primo cliente dell’A330neo, le cui consegne cominceranno nel 2017, con un impegno d’acquisto di 25 A330-900neo avvenuto parallelamente al lancio dell’aeromobile, nel 2014. ALC è anche stato il primo a optare per l’A321LR, l’ultimissima versione dell’A321neo, con una lettera d’Intenti per l’acquisto di 30 aeromobili a gennaio 2015, trasformando l’impegno per 60 A321neo siglato nel 2014 in un ordine fermo per 90 A321neo. “Siamo lieti di aggiungere questi aeromobili di nuova generazione particolarmente redditizi al nostro portafoglio prodotti e del nostro ruolo nell’ambito del loro lancio”, ha dichiarato Steven F. Udvar-Házy chairman e ceo di Air Lease Corporation. “È evidente che il mercato mostra grande interesse per le versioni A321LR e A330neo, che offrono agli operatori esattamente quello che desiderano: livelli superiori di autonomia, redditività e confort”. Con quest’ultimo annuncio, il numero totale di ordini fermi di ALC sale a 258 aeromobili . L’A321LR avrà un’autonomia di 4.000 mn, e la flessibilità operativa e l’autonomia più ampia di tutti gli aeromobili di linea a corridoio singolo a oggi disponibili. L’aeromobile sarà particolarmente adatto ai voli transatlantici e premetterà alle compagnie aeree di accedere ai mercati di lungo raggio che in precedenza non erano accessibili agli aeromobili a corridoio singolo. L’A321LPR, che entrerà sul mercato nel 2019, potrà trasportare 206 passeggeri. Oltre a questo, Turkish Airlines ha siglato un ordine fermo per quattro A330-200F. Gli aerei saranno operati da operati da Turkish Cargo. Turkish Airlines opera già cinque A330-200F e questo ordine aggiuntivo consentirà al vettore di rispondere rapidamente alla crescente domanda del mercato cargo.