, In Evidenza, Slider

Dovrebbe essere firmato il 31 gennaio prossimo, stando a quanto riportato da Defence News, che cita fonti interne alla Difesa, il contratto tra Italia e Kuwait per l’acquisto da parte del Paese del Golfo di 28 caccia Typhoon, valutato circa 8 miliardi di dollari. Un grande successo per il consorzio Eurofighter e soprattutto per Finmeccanica, in quanto si tratterà della felice conclusione della prima campagna di export a guida italiana, condotta da Alenia Aermacchi con il supporto dell’Aeronautica militare. Il ministro della Difesa, “Roberta Pinotti è stata invitata a presenziare domenica alla firma del contratto”.
A settembre 2015 i due Paesi avevano annunciato un accordo che stabiliva l’intenzione di acquistare i 28 velivoli in modalità governo-governo. Il Kuwait è interessato ad avere 22 caccia monoposto e sei biposto, e molto probabilmente dopo la formalizzazione del contratto, firmerà ulteriori accordi per l’armamento del caccia europeo, al cui sviluppo partecipano oltre all’Italia, Regno Unito, Germania e Spagna. Secondo la testata, il Kuwait potrebbe diventare anche il primo cliente export per l’Active Electronically Scanned Array (Aesa) radar, sviluppato con l’intento principale di andare incontro al mercato internazionale. Le consegne dei caccia, che ogni probabilità sarà equipaggiato con missili Storm Shadow e Meteor di Mbda, dovrebbero cominciare nel 2019.