, In Evidenza

Bahamasair, la compagnia aerea di bandiera delle Bahamas, ha ricevuto il suo primo ATR 72-600, così come previsto da un contratto firmato all’ultimo Air Show di Parigi. L’accordo aveva come oggetto l’acquisto di due esemplari di ATR 72-600 e altri tre di ATR 42-600.
Bahamasair si aggiunge così al gruppo degli operatori ATR. I nuovi aerei saranno utili a modernizzare e potenziare la sua flotta regionale, incrementando in particolare i posti sulle linee che collegano Nassau, la capitale. Valentine Grimes, Chairman di Bahamasair, si è detto soddisfatto: “I nuovi acquisti permetteranno di razionalizzare i costi operativi”. “Dal momento che il nostro territorio è un arcipelago, eravamo in cerca di un velivolo che fosse in grado di decollare e atterrare su piste corte e orientarsi in spazi contenuti. Oltre, ovviamente, all’importanza delle tecnologie più innovative nella nostra scelta”.
Attualmente i velivoli ATR operano in molte regioni arcipelagiche, tra cui i Caraibi, la Polinesia francese, le Filippine, le Canarie e l’Indonesia. Circa 180 esemplari prodotti da ATR sorvolano il sud America, un numero più che doppio rispetto a dieci anni fa.