, In Evidenza

Boeing ha lanciato il programma 737-800 Next Generation Boeing Converted Freighter (BCF), con ordini e impegni fino a 55 conversioni da parte di sette clienti. “Il velivolo è in grado di offrire grande valore ai vettori cargo espressi, per payload, range, affidabilità ed efficienza”. Ha detto Stan Deal, senior vice president, Commercial Aviation Services, Boeing Commercial Airplanes. “Anche se la ripresa globale del mercato cargo stenta ad avviarsi, assistiamo ad una forte domanda per velivoli tutto merci come il 737-800BCF, ottimali per le rotte domestiche”. Ha aggiunto il responsabile. Nei prossimi 20 anni il costruttore prevede una richiesta di oltre 1.000 aerei merci convertiti di questa categoria, un terzo della quale proveniente dalla Cina. Il 737-800 è il primo aereo della famiglia che Boeing ha offerto per la conversione. Il velivolo ha 12 postazioni per pallet, una capacità di  29,9 tonnellate metriche e un’autonomia di 2.000 miglia nautiche (3.690 km). Ad oggi gli ordini fermi ammontano a 30 e gli impegni a 25. In particolare gli ordini fermi sono arrivati da YTO Airlines, basata a Hangzhou (10 conversioni e impegni per altri 10 aerei); China Postal Airlines, (10 conversions); GE Capital Aviation, (5 conversioni) e un vettore anomimo (5 conversioni). Il primo 737-800BCF dovrebbe essere consegnato nel 2017. I lavori di conversione sui velivoli passeggeri saranno effettuati il più vicino possibile alla domanda, inclusa la facility Boeing di Shanghai. I lavori riguarderanno il portellone cargo, i sistemi di handling e l’istallazioni di fino a 4 postazioni per passeggeri.