Boeing, maxi comessa dal Vietnam

Di Michela Della Maggesa

La low cost vietnamita VietJet Aviation ha finalizzato con Boeing un ordine per cento 737 MAX200, diventando il secondo cliente per questa variante ad alta intensità.  La commessa, firmata alla presenza del presidente degli Stati Uniti, Barack Obama in visita di Stato ad Hanoi e del presidente della Repubblica del Vietnam, Tran Dai Quang, ha un valore di circa 11,3 miliardi di dollari a prezzi di listino.
“Questo ordine va incontro alla nostra strategia di espansione internazionale, che include anche voli di lungo raggio”, ha detto il ceo di VietJet, Nguyen Thi Phuong Thao.  Gli aerei, che porteranno la flotta del vettore a contare oltre 200 aeromobili, saranno consegnati tra il 2019 e il 2023. Essi saranno equipaggiati con motori di CFM International, Leap-1B.  “Attraverso questo accordo – ha aggiunto la ceo – VietJet contribuirà ad incrementare gli scambi commerciali tra il Vietnam e gli Stati Uniti, oltre che a sviluppare l’industria dell’aviazione”.  Il 737 MAX è dotato di winglets e offre un risparmio di carburante del 20% rispetto al 737 NG. Ad oggi il programma ha più di 3.000 ordini da parte di 65 clienti.