Visita a Cameri e a Lecce del capo di stato maggiore dell’Usaf

Di Michela Della Maggesa

Il generale Mark Anthony Welsh III, capo di stato maggiore della United States Air Force (Usaf), è stato in questi giorni in Italia per una visita di lavoro. Accolto dal capo di stato maggiore dell’Aeronautica Militare a palazzo Aeronautica, Welsh ha conferito “The Legion of Merit” (Degree of Officer) al generale Gabriele Salvestroni, comandante logistico dell’AM, per l’opera svolta nel periodo in cui ha ricoperto l’incarico di Addetto per la Difesa e la Cooperazione presso l’Ambasciata d’Italia a Washington tra il 2009 ed il 2012. Il generale Welsh e il generale Preziosa si sono poi recati in visita a Cameri, dove sono stati ricevuti dal capo del centro polifunzionale velivoli aerotattici di Cameri (CePoVA), generale Lucio Bianchi. Presente all’incontro anche il console generale Usa a Milano, ambasciatore Philip Reeker. La visita è stata aperta da un briefing sulle attività del Centro seguito da un secondo, tenuto dal generale Giuseppe Lupoli, della Direzione Armamenti Aeronautici e Aeronavigabilità del Segretariato Generale della Difesa, sulle attività della Final Assembly and Check Out (FACO), destinata all’assemblaggio del velivolo F-35. La visita si è conclusa a Lecce, sede del 61° Stormo, dove il comandante delle forze aeree statunitensi e Ms. Heidi Grant, Deputy Under Secretary of the Air Force, sono stati ricevuti dal generale Franco Girardi, comandante delle Scuole dell’AM e dal colonnello Paolo Tarantino, comandante della scuola di volo. Dopo un briefing di presentazione delle attività del Reparto, la delegazione ha fatto visita alle principali strutture della base, da sempre punto focale dell’addestramento al volo militare e attualmente coinvolta in un complesso processo di ammodernamento e ristrutturazione, sia in chiave nazionale che internazionale.