, In Evidenza

Saranno gli Eurofighter austriaci a garantire la sicurezza dello spazio aereo durante il World Economic Forum 2015 di Davos, dove sono attesi oltre 40 capi di Stato e di governo ed circa 2.500 delegati. La conferenza internazionale, giunta alla 45 edizione, si svolgerà sotto l’egida dell’operazione “Daedalus 2015”, che assicurerà il pattugliamento dei cieli da parte di 15 Typhoon dal 21 al 24 gennaio. “Il caccia non assicurerà il pattugliamento solo in Austria, ma anche sulla Svizzera”. Ha spiegato Alberto Gutierrez, chief executive officer del consorzio Eurofighter . Tutti i caccia in questione, che stazioneranno a Zeltweg, in Stiria, sono stati retrofittati nel 2013. I velivoli di Tranche 1 sono stati portati all’ultimo livello di hardware e software. Gli Eurofighter sono impiegati nelle operazioni di Quick Reaction Alert (QRA) da 6 Paesi: Italia, Germania, Regno Unito, Spagna, Austria e Arabia Saudita. Da gennaio 2015, 4 Typhoon dell’aeronautica italiana e 4 di quella spagnola sono usati sul Baltico per assicurare il pattugliamento dello spazio aereo sopra l’Estonia, Lituania e Lettonia nell’ambito dell’operazione “Baltic Patrols”.