F-35, sorpassate le 100.000 ore

Di Michela Della Maggesa

La flotta di F-35 ha sorpassato le 100.000 ore di volo. In parallelo l’Integrated Test Force team stà completando i rimanenti requisiti richiesti dalla fase di System Development and Demonstration (SDD). “Il traguardo delle 100.000 ore segna un significativo livello di maturità del sistema d’arma”. Ha dichiarato Jeff Babione, Lockheed Martin Executive Vice President e F-35 Program General Manager. “Siamo ben posizionati per completare lo sviluppo del software 3F entro la fine del 2017”. I rimanenti test di volo avranno ad oggetto la validazione della final relase del 3F, test di sky jump, operazioni su siti austeri per la versione B, prove di carico ad alta velocità per le due varianti CTOL e CV e ulteriori collaudi di sgancio dell’armamento. In particolare, per il completamento della SDD l’F-35A sarà portato ai limiti strutturali, completandone l’inviluppo, mentre per quanto riguarda l’armamento saranno portati a termine in UK alcuni collaudi per lo sgancio di precisione di missili AIM-132 ASRAAM e delle bombe Paveway IV. In parallelo è previsto il completamento di 45 di 50 test di precisione di sgancio di armi, tra cui test con bersagli e ingaggi multipli , come test con il cannone interno e il pod esterno da 25 mm. Previste infine prove per missioni antinave.