, In Evidenza, Slider

Il Dipartimento della Difesa Usa ha assegnato a Giappone e Australia le attività di Maintenance, Repair, Overhaul and Upgrade (MRO&U) relativamente alle aerostrutture e ai motori delle future flotte di F-35 per la regione Asia-Pacifico. La notizia arriva a pochi giorni dalla decisione del Pentagono di assegnare a italia e Turchia lo stesso tipo di attività per l’area europea, unitamente a Regno Unito, Olanda e Norvegia, che potranno fornire capacità aggiuntive per il sostegno globale delle flotte di JSF.
In particolare, la capacità MRO&U relativa alle aerostrutture del caccia fornita dal Giappone riguarderà, a partire dal 2018, la regione del Pacifico del Nord, mentre l’Australia si occuperà del Sud Pacifico. Per quanto riguarda invece il sostentamento ai motori F135 del caccia JSF, la capacità iniziale sarà fornita, a cominciare dallo stesso anno, dall’Australia, mentre il Giappone fornirà capacità aggiuntiva dai 3 ai 5 anni più tardi.
La scelta sulla manutenzione delle flotte – fa sapere il Joint Programe Office – non esclude la possibilità per gli altri partner del programma e per i clienti in regime di Foreign Military Sales di partecipare a future attività, se il numero di caccia acquisiti dovesse aumentare. “Gli utilizzatori internazionali rimangono una componente essenziale nel supporto al programma”, ha dichiarato il generale Chris Bogdan, F-35 program executive officer.