, In Evidenza, Slider

Accordi per 12 miliardi di dollari, aventi ad oggetto diversi settori di cooperazione. Ecco quanto è emerso dall’incontro tra il vice principe ereditario, Mohammed bin Salman, e il ministro degli esteri francese, Laurent Fabius. Gli accordi raggiunti tra Francia e Arabia Saudita includono 23 elicotteri multiruolo Airbus H-145, pari ad un ammontare di circa 500 milioni di dollari, e lo studio di fattibilità per la costruzione di due reattori nucleari nel Paese, in collaborazione con la Francia. Oltre agli elicotteri, Airbus fornirà alla compagnia Arabian Airlines diverse decine di aerei passeggeri, si parla di una cinquantina, tra cui il nuovo A330 Regional, per un valore di circa 8 miliardi di dollari. Impegni anche per quanto riguarda il settore navale. Fabius ha infatti parlato dell’intenzione espressa dall’Arabia Saudita di dotarsi di una trentina di navi da pattugliamento marittimo. Intanto, il costruttore navale francese DCNS, ha consegnato la FREMM Normandie alla marina egiziana, parte di un accordo che include anche il caccia Rafale della Dassault e relativo armamento. Questa consegna – ha dichiarato il ministro della difesa francese, Le Drian – rappresenta la prima tappa di una partnership strategica tra la Francia e l’Egitto, nonché l’avvio di “una nuova relazione tra le due marine”.