, In Evidenza, Slider

Il governo del Canada ha fatto la sua scelta ed ha annunciato nei giorni scorsi di aver selezionato l’Airbus C295W per il suo programma di ricerca e soccorso ad ala fissa (FWSAR). La Royal Canadian Air Force acquisterà 16 C295W modificati per missioni SAR. Il contratto include anche il supporto in servizio, che sarà fornito tramite AirPro, una joint venture tra Airbus Defence and Space e PAL Aerospace. I velivoli saranno equipaggiati con motori Pratt & Whitney Canada e i piloti saranno addestrati nella nuova sede di CAE. L3 Wescam fornirà invece i sistemi elettro-ottici. Alla gara partecipava anche il C-27J di Leonardo-Finmeccanica. Il Team Spartan (joint-venture tra la divisione velivoli di Leonardo-Finmeccanica, General Dynamics sistemi mission-Canada e DRS Technologies Canada) nel prendere atto “con rammarico” del risultato del processo di selezione del governo canadese ha fatto sapere di essere in attesa di un debriefing dal cliente. La piattaforma, ordinata ad oggi dalla Slovacchia (2), dall’Australia (10), dagli Stati Uniti (21) – di cui 14 per la Guardia Costiera e 7 per lo Special Operation Command dell’Esercito –, dall’Italia (12), dalla Grecia (8), dalla Romania (7), dal Marocco (4), dal Messico (4), dalla Bulgaria (3), dalla Lituania (3), dal Perù (4), dal Chad (2) e da un Paese africano sub sahariano (2), rimane infatti per Finmeccanica la scelta migliore. Il C295W sarà consegnato dopo tre anni dalla firma del contratto e si andrà ad unire alla flotta di cinque Airbus CC-150 utilizzati per missioni di rifornimento in volo e trasporto. “La scelta del Canada – ha detto Fernando Alonso, a capo della divisione velivoli militari di Airbus – dimostra che il C295 per affidabilità e costi rimarrà ancora leader di mercato”. Una volta finalizzato il contratto, saranno stati ordinati complessivamente 185 C295 da parte di 25 Paesi.