La campana Dema firma il primo contratto con Boeing

Di Airpress online

L’azienda campana Dema ha firmato il suo primo contratto diretto con Boeing per il 787. L’accordo, annunciato a Farnborough prevede la produzione di parti in composito per il joint della sezione 44-46 della fusoliera e la produzione e l’assemblaggio di componenti alari del B787. Del Dreamliner sono stati ordinati ad oggi 854 esemplari, con un mercato potenziale di circa 3.300 esemplari nell’arco di 20 anni previsti dalla stessa Boeing. I componenti di struttura primaria in composito della fusoliera saranno realizzati in Campania nello stabilimento di Paolisi, mentre le aerostrutture alari saranno prodotte negli stabilimenti di Pomigliano d’Arco e Somma Vesuviana. “Aver firmato il primo contratto con Boeing rappresenta per noi un nuovo impulso, un’iniezione di positività, si tratta di uno sprono a fare sempre di più e meglio– commenta Vincenzo Starace, presidente e amministratore delegato di Dema SpA – lavorando per i più grandi players internazionali dobbiamo testimoniare con il lavoro di ogni giorno cosa siamo in grado di fare”. Dema è attiva sui più importanti programmi aeronautici di Alenia Aermacchi, AgustaWestland, Bombardier, Pratt&WhitneyCanada.