, In Evidenza

Il ministero della Difesa francese ha lanciato il programma Aster Block 1 NT (New Technology), finalizzato alla modernizzazione del sistema anti aereo terrestre SAMP/T. Il contratto è stato notificato dalla DGA (Direction Générale de l’Armement) al consorzio Eurosam, che coinvolge MBDA e Thales, lo scorso 23 dicembre. In base all’accordo, verrà sviluppata la nuova versione del missile Aster 30 Block 1, con prima consegna all’Aeronautica francese nel 2023. Il contratto copre anche la modernizzazione del sistema attuale, specie riguardo la minaccia balistica. Questa evoluzione del SAMP/T migliorerà il sistema di difesa missilistica della Nato. Nei prossimi mesi, alla Francia dovrebbe aggiungersi anche Italia, che ha in uso il sistema anti aereo con l’Esercito. Il programma francese è capeggiato dalla DGA con il supporto dell’Occar